+39 02.4983307   info@avivavoce.net
avivavoce logo

Comune di Bitonto

B

itonto è conosciuta come città degli ulivi per gli estesi oliveti che la circondano e la produzione olearia, rinomata già nel XIII secolo e perfezionata nel corso del XX secolo, che costituisce ancora oggi la più importante risorsa economica della città. Bitonto inoltre ha dato il nome al cultivar locale, cima di Bitonto.

Il centro storico presenta numerose chiese, tra le quali la concattedrale in stile romanico pugliese, e pregevoli esempi di architettura rinascimentale, come i palazzi Sylos-Vulpano e Sylos-Calò. Sede della prima galleria nazionale di Puglia e del museo diocesano più grande del Mezzogiorno d’Italia, nel 2004 è stato riconosciuto città d’arte.

Dal 1985, a Bitonto si svolge il corteo, in cui viene rappresentata la società di Bitonto nel periodo della battaglia. Si può, quindi, ammirare la ricostruzione delle pettinature e dei costumi dell’epoca, risultato di un lungo e paziente lavoro. L’obiettivo del corteo storico è ricordare l’importanza della battaglia non solo per Bitonto, ma per tutto il Meridione, in quanto segnò un cambiamento decisivo per il Sud: la vittoria di Carlo III di Borbone sugli Austriaci permise al regno di Napoli di abbandonare la condizione di vicereame e di affermarsi invece come stato indipendente e sovrano. Inoltre, l’ascesa di Carlo favorì anche l’affermarsi dell’illuminismo nel Meridione. I figuranti percorrono tutta la città partendo da palazzo Rogadeo, in via Mercanti, passando per porta Robustina, da piazza Sylos Sersale, fino a corso Vittorio Emanuele. Dopo il percorso nelle principali vie bitontine in piazza XXVI maggio si tiene un’animazione dei fucilieri di Potenza e la cerimonia di consegna delle chiavi della città da parte della nobildonna Alessandra Sylos al generale Montemar in presenza del sindaco del periodo, Camillo Regna, presso porta Baresana.

Visita il sito ufficiale del Comune di Bitonto

Beat Onto Jazz Festival
Si tratta di una manifestazione Jazz nata nel 2001 con finalità divulgative. Si svolge in alcuni giorni del mese di agosto presso piazza Cattedrale, e col tempo è diventata una realtà importante nel panorama jazz del Meridione.

Visita sito ufficiale: www.bitontojazz.com

Traetta Opera Festival
Il Traetta Opera Festival nasce nel 2005 con lo scopo di riscoprire e rivalorizzare la figura del musicista bitontino Tommaso Traetta. Si tiene a cavallo tra ottobre e novembre. In questo periodo si tengono convegni sulle opere di Traetta e sono eseguiti brani del musicista nelle piazze della città. Si esibiscono anche i vincitori dell’edizione precedente del concorso internazionale di canto lirico, organizzato dal festival.

Visita sito ufficiale: www.traettaoperafestival.org

Festival Italia – Giappone
Nell’edizione del 2011 del Traetta Opera Festival si è stretta una relazione culturale con la Tokio International Choir, che ha portato in città una ottantina di cantanti musicisti e appassionati giapponesi. È nato così anche il Festival Italia – Giappone, dove la Tokio International Choir e la Tokio Opera organizzano una serie di concerti a Bitonto e in altre località della Puglia. Il festival organizza un concorso per giovani cantanti lirici, intitolato al cantante lirico bitontino Caffarelli, che si tiene nella cornice del teatro Traetta.

Visita sito ufficiale: www.festivalitaliagiappone.org